Una domanda che spesso sentiamo è: <<Esiste Dio?>>

A proposito si desidera ricevere una risposta, vero? Se Dio non esiste è inutile cercarlo. Nella Bibbia leggiamo: Chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano. (Ebrei 11,6)  Sebbene non sia possibile dimostrare scientificamente l’esistenza di Dio, parlano tante altre cose, che sappiamo, a suo favore.

Lektion1 GlobusL‘universo.

Se viene considerato come un risultato di un caso, questo evoca altri interrogativi, senza ottenere risposte. Altrettanto la teoria del Big Bang. Da dove viene la prima materia? Anche il Big Bang non risponde alla domanda come tutto ha avuto il suo inizio. L’evoluzione è una teoria molto diffusa, ma altrettanto non certa. Come possono svilupparsi incredibili, complesse forme di vita sulla terra dal niente? Ecco perché si parla di una teoria.

Una spiegazione comprensibile la troviamo nella Bibbia.

Nel principio Dio creò i cieli e la terra. (Genesi 1,1)  Il nostro mondo non è un semplice prodotto casuale di particelle, che si sono incontrate fortunatamente, che esistevano già da sempre. Dobbiamo riconoscere che dietro la creazione, deve esserci qualcuno con una grande intelligenza. Per fede comprendiamo che i mondi sono stati formati dalla parola di Dio; così le cose che si vedono non sono state tratte da cose apparenti. (Ebrei 11,3)  La creazione ha il suo inizio e la sua origine in Dio. Poiché egli parlò, e la cosa fu; egli comandò, e la cosa apparve. (Salmi 33,9)

Stupefacente è l’ordine e la creazione della natura e delle sue leggi.

Dalla distanza dell’universo al minuscolo, microscopico essere vivente tutto ha il suo ordine, ma un ordine così non viene mica dal nulla e le leggi della natura dimostrano che dietro tutto questo c’è un ideatore. Il Dio che ha fatto il mondo e tutte le cose che sono in esso, essendo il Signore del cielo e della terra. (Atti 17,24)

Un indicazione evidente del Creatore è l’uomo stesso.

Dio il SIGNORE formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l’uomo divenne un’anima vivente. (Genesi 2,7)  Contrariamente agli animali, l’uomo possiede una „personalità“. L’uomo sa pensare, sente delle emozioni ed ha una volontà. Lui ha una coscienza, può prendere delle decisioni ragionevoli e sa discernere il bene dal male. Lui è portato all’amore e alle passioni, ma soprattutto desidera Dio profondamente. Chi gli ha dato tutte queste caratteristiche? Non sono per certo avvenute attraverso l’evoluzione o attraverso una reazione a catena. L’uomo non è un prodotto casuale. Il re Davide, autore di tanti Salmi (canti) riportati nella Bibbia, si esprime in questo modo: Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo. Meravigliose sono le tue opere, e l’anima mia lo sa molto bene! (Salmi 139,14)

Puoi scaricarti le 12 lezioni in formato PDF senza nessun costo.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok